Il punto di forza del matrimonio boho-chic è l’ambientazione bucolica: dalla campagna, alla radura, dal bosco incantato alla vecchia cascina, lo style deve essere country e informale. Lo stile boho chic ha un forte richiamo alla natura e alla vita all’aria aperta. Oltreoceano, questo tipo di cerimonia sta andando per la maggiore per organizzare nozze ricercate e informali allo stesso tempo. Vi raccontiamo in 5 punti come organizzarlo!

Il vestito
La sposa boho indossa abiti vintage anni ’70. Le linee sono morbide e i tessuti leggeri e raffinati. Un abito boho spesso presenta pizzi e merletti su maniche, cintura e polsini. La calzatura bassa non è per tutte: se avete bisogno di qualche centimetro in più, puntate su una scarpa dallo stile vintage. Gli altri protagonisti del matrimonio, che affiancheranno la sposa, seguiranno lo stesso stile libero e naturale!

Il trucco e i capelli
Forme morbide e raccolti non troppo definiti, impreziositi da fiori freschi. Sono infatti elementi immancabili sia le trecce che i fiori nei capelli.  Il trucco riprenderà i colori tenui dell’ambiente naturale, con colori terra o pastello.

La wedding suite
Scegliete un colore per il vostro matrimonio, dando un tocco personale e originale, con partecipazioni fatte a mano, così che siano uniche e personalizzate. Scegliete il vostro soggetto tra fiori, farfalle, insetti inusuali, foglie e frutti! A un rinfresco boho-chic non posso mancare dettagli fatti a mano con materiali riciclati. Sbizzarritevi con etichette scritte a mano per i segnaposto, oppure a realizzare il tableau de marriage con materiali di riuso.

La tavola
Allestite la tavola con fiori di campo che richiamano il bouquet e non dimenticate il tocco in più, adagiateli in piccoli vasi di vetro giocando con altezze e cromie, con nastri e corde. Via libera dunque ai fiori di stagione, anche quelli che crescono spontanei nei prati.

Per ulteriori idee, guardate il nostro articolo sul matrimonio anni “70.